03 dicembre 2012

Una Rete libera e aperta per un mondo libero e aperto

Internet mette in contatto più di due miliardi di persone in tutto il mondo.

Alcuni governi hanno intenzione di approfittare di un incontro a porte chiuse che si terrà a dicembre per autorizzare la censura e regolamentare Internet in modo restrittivo.

Uniamo i nostri sforzi per mantenere una Rete libera e aperta.

Solo i governi hanno diritto di voto all'ITU. Tra questi governi ci sono anche quelli che non sono a favore di una Rete libera e aperta. Gli ingegneri, le aziende e le persone che costruiscono e utilizzano Internet non hanno diritto di voto.

"Il presupposto per un mondo libero e aperto che è la Rete sia libera e aperta. I governi non dovrebbero decidere del futuro di Internet da soli e a porte chiuse. I miliardi di persone in tutto il mondo che utilizzano Internet devono poter far sentire la propria voce."

Approfondimenti: Che cosa c'è in gioco? - Che cosa puoi fare?

Nessun commento:

Post più popolari

Archivio dei post

- Clicca sulle frecce nere per espandere e leggere i titoli
- clicca sui titoli per leggere il post.