28 giugno 2008

Le bellissime poesie di Nazim Hikmet

Leggo poesie raramente, ma qualche anno fa, in una libreria, ho aperto per caso un libro di Nazim Hikmet e ... sono stato incantato dalla bellezza e chiarezza delle sue poesie.

Ve ne propongo alcune qui:

Il più bello dei mari
Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

Amo in te
Amo in te
l'avventura della nave che va verso il polo
amo in te
l'audacia dei giocatori delle grandi scoperte
amo in te le cose lontane
amo in te l'impossibile
entro nei tuoi occhi come in un bosco
pieno di sole
e sudato affamato infuriato
ho la passione del cacciatore
per mordere nella tua carne.
amo in te l'impossibile
ma non la disperazione.

Anima mia
Anima mia
chiudi gli occhi
piano piano
e come s’affonda nell’acqua
immergiti nel sonno
nuda e vestita di bianco
il più bello dei sogni
ti accoglierà
anima mia
chiudi gli occhi
piano piano
abbandonati come nell’arco delle mie braccia
nel tuo sonno non dimenticarmi
chiudi gli occhi pian piano
i tuoi occhi marroni
dove brucia una fiamma verde
anima mia.

5 commenti:

Saamaya ha detto...

molto belle: ne ho rigirato una, con dedica, a chi di dovere..
:-)

Gianni ha detto...

Si, molto profonde. Pensa che, commentando questo post su oknotizie, ha perfino ispirato anche me. Ecco la mia "creatura" :-)
Donna e poesia
fonti inesauribili
dalle quali si svelano
vertiginosi spazi infiniti dell'anima.

Nicola ha detto...

Perdonate l'ardire, ma mi paiono assolutamente insignificanti. Alcuni teenager scrivono assai meglio, per senso e per suono.

Laura ha detto...

mi hanno regalato tempo fa il libro...bellissimo!!

Bobby ha detto...

La poesia ti permette di cogliere l'essenza di ciò che ci circonda

Post più popolari

Archivio dei post

- Clicca sulle frecce nere per espandere e leggere i titoli
- clicca sui titoli per leggere il post.